Anche la Spagna vuole accelerare il ritiro dall’Afghanistan

Spagnoli-afghani1

TMNews – La Spagna intende riportare a casa almeno il 75 per cento dei 1.500 soldati dispiegati in Afghanistan entro il 31 dicembre 2013. Il grosso della riduzione del contingente avverrà tra la primavera e l’autunno del prossimo anno, anche se l’unità in partenza è giù ridotta del 10 per cento. I comandi militari prevedono l’invio di tre elicotteri in più per appoggiare il ripiego. Il contingente spagnolo è schierato nella provincia occidentale di Herat, al fianco di quello italiano. I piani iniziali, precisa El Pais, indicavano che solo il 40 poer cento  dei soldati tornassero a casa nel 2013, e il restante 50 per cento sarebbe rimasto fino alla fine della missione Isaf, nel dicembre 2014. Ma il ministro della Difesa, Pedro Morenés, ha suggerito che questo calendario potrebbe registrare una significativa accelerazione. Quindi nel gennaio 2014 resterebbero solo 350 soldati concentrati nella città di Herat

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password