La Cia vuole più “droni” per colpire in Africa

uav4tf3

TMNews – La Cia ha richiesto alla Casa Bianca un significativo aumento della flotta di droni armati per rinforzare la sua azione antiterrorismo in Medio Oriente.A dare la notizia, in esclusiva, è il Washington Post. La proposta, avanzata dal generale David Petraeus, direttore della Cia, sarà  valutata da una commissione del governo guidata da John Brennan, il principale consigliere del presidente in materia di lotta al terrorismo. Se dovesse passare, l’agenzia di spionaggio farebbe un importante passo avanti nello svolgimento di servizi paramilitari. Petraeus ha richiesto dieci nuovi aerei a pilotaggio remoto, che andrebbero ad aggiungersi all’attuale flotta di 30-35 droni. La Cia potrebbe così aumentare la sua presenza in Pakistan e Yemen, avendo le risorse per inviare droni anche in altri territori, come il Nord Africa, dove si teme che la minaccia di al Qaeda possa rafforzarsi. “Con quello che è accaduto in Libia, stiamo realizzando che questi territori si stanno scaldando”, ha detto un ufficiale della Cia al Washington Post, riferendosi agli attacchi di Bengasi. “Ci stiamo portando un po’ avanti”.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password