Esercitazione Rising Star in Israele per il Comsubin

220e4145-0a17-4210-b97e-94e147388226_78B0780

(Adnkronos) – Si è conclusa l’8 novembre la prima edizione dell’esercitazione bilaterale Rising Star 2012, che in questi giorni ha visto coinvolti assetti della Marina Militare italiana e della Marina israeliana. L’esercitazione, cominciata il 3 novembre, si e’ svolta nelle acque territoriali israeliane nella zona di Haifa. Di particolare rilievo, rileva la Marina militare sul suo sito, e’ stata l’attivita’ di Counter-Ied (contrasto della minaccia costituita dagli ordigni esplosivi improvvisati – Improvised Explosive Devices), eseguita dai Palombari del Gruppo Operativo Subacquei e i Divers della Marina israeliana. ”Le minacce terroristiche o i fenomeni di pirateria -sottolineano alla Marina- stanno portando le Forze di sicurezza ed in particolare le Marine Militari dei paesi occidentali a studiare assetti e procedure efficaci. L’intervento sugli Ied a bordo delle unita’ navali necessita di un continuo addestramento, materiali specifici e tecnologicamente moderni, ma soprattutto operatori altamente specializzati”. A condurre le attivita’ in Israele, al comando del Capitano di Corvetta Giovanni Modugno, il team dei Palombari Eod (Explosive Ordnance Disposal – i palombari artificieri) del Comsubin.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password