Nel 2013 londra ritirerà 3800 militari dall’Afghanistan

Royal-Marines

Londra ridurrà la presenza dei suoi militari in Afghanistan di 3800 unità entro il 2013. Lo ha reso noto ieri il primo ministro britannico David Cameron, sottolineando l’intenzione di Londra di ritirare entro la fine del 2014 la gran parte delle sue forze presenti sul territorio afghano. ”In seguito al successo delle nostre forze e di quelle di sicurezza nazionale afghane siamo nella condizione di poter riportare a casa la nostre truppe in due consistenti mandati, nel 2013 e nel 2014. Per la fine del 2013 ne rimarranno sul terreno circa 5.200, sui 9.000 presenti al momento.”, ha detto ieri Cameron in Parlamento. I primi 500 militari destinati al rimpatrio torneranno in Gran Bretagna nei prossimi giorni, entro la fine di dicembre. La decisione di ritirare le truppe è giunta al termine di una riunione del Consiglio di Sicurezza Nazionale, dove funzionari di governo e vertici delle forze armate hanno concordato tempi e modi del ritiro. Cameron, in particolare, ha discusso i dettagli dell’operazione anche con il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, durante un collegamento in videoconferenza di circa un’ora. I colloqui, riferisce il Times, hanno fornito l’occasione ai due leader di affrontare anche il tema della crisi siriana.

Foto Royal Marines in azione in Afghanistan (UK MoD)

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password