Scacco ai pirati somali

Korean_Hostages

L’impiego di guardie armate a bordo delle navi quest’anno ha fatto diminuire dell’81 per cento il numero di attacchi di pirateria nel Golfo di Aden e nell’Oceano Indiano. Il dato è stato annunciato da Peter Olive, capo di Stato Maggiore di Eu Navfor, la forza navale dell’Unione europea. Nel corso di quest’anno vi sono stati 34 attacchi da parte dei pirati somali, che hanno portato al sequestro di 5 navi. Lo scorso anno gli attacchi erano stati 176 e i sequestri 25. Il pagamento dei riscatti per ottenere la liberazione delle navi e degli equipaggi ammonta nel 2012 a 36 milioni di dollari, contro i 147 milioni pagati nel 2011, ha riferito ancora Olive in una conferenza stampa a Northwood, in Inghilterra, dove ha sede il quartier generale di Eu Navfor. Il miglioramento, secondo Olive è dovuto, oltre che a operazioni militari più aggressive rispetto al passato, al crescete impiego di guardie armate a bordo dei mercantili e delle navi che transitano nelle zone ad alto rischio di pirateria.
In Italia sono stati intanto condannati i pirati somali che nell’ottobre dello scorso anno sequestrarono l’equipaggio della nave Montecristo mentre navigava al largo del Golfo di Aden. I giudici della III Corte d’assise di Roma hanno condannato a 19 anni di reclusione l’uomo ritenuto il capo della banda ed a 16 anni suoi sette complici. Per un altro il tribunale deciderà il 31 gennaio prossimo. Nei loro confronti il pm Francesco Scavo aveva sollecitato condanne a 22 e 18 anni. Nella decisione i giudici non hanno riconosciuto agli imputati – tutti detenuti in Italia – l’aggravante di aver agito per finalità di terrorismo: agli otto sono stati contestati i reati di tentato sequestro a scopo di estorsione, detenzione di armi da guerra e danneggiamento. L’assalto avvenne la mattina del dieci ottobre 2011: a bordo di uno ‘skiff’, calato da una nave madre, pirati somali ritenuti vicini alla frangia terroristica al-Shabaab abbordarono la Montecristo dopo aver esploso colpi d’arma da fuoco in direzione dell’equipaggio della portacontainer. Grazie ad un blitz dei marines britannici i pirati vennero catturati. Per un altro gruppo di pirati, autore dell’assalto alla motonave Valdarno, il 4 dicembre prossimo il gup Giacomo Ebner deciderà sui patteggiamenti a 3 anni e 6 mesi per gli imputati

Foto Marinai sudcoreani in mano ai pirati somali

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password