A Farah gli afghani assumono la responsabilità della sicurezza

Bandiera-di-Guerra-a-Bala-Baluk-37-2

Dopo il passaggio di responsabilità di sedici distretti della Provincia di Herat, avvenuta a Shindand lo scorso febbraio, ora anche nella provincia di Farah le Forze afgane diventano protagoniste della sicurezza in sei fondamentali distretti: quattro al confine con l’Iran, il distretto del capoluogo e quello della travagliata area di Shewan. La cerimonia si è svolta presso la base operativa avanzata “Dimonios”di Farah dove il colonnello Riccardo Cristoni, comandante del 9° reggimento alpini, ha siglato il trasferimento della responsabilità della sicurezza ai rappresentanti della Seconda brigata dell’Esercito afgano, al Comandante Provinciale della Polizia e al Vice Comandante della Polizia di frontiera. Questo momento sancisce il completamento della terza fase del processo di transizione che porterà, entro il 2014, le forze di sicurezza afgane ad acquisire il controllo su tutti i distretti del paese. Per quanto riguarda la regione ovest, dove opera i contingente italiano, questi traguardi sono il frutto del lavoro dei nuclei di consiglieri che operano quotidianamente a fianco dell’esercito e della polizia per far crescere le loro capacità di operare in modo indipendente divenendo i principali protagonisti della sicurezza e chiaro punto di riferimento per la popolazione. A questo si aggiunge il lavoro e l’attività svolta dalle unità del 9° reggimento alpini e dai vari assetti specialistici presenti a Farah che sostengono i colleghi afgani nel corso delle operazioni con quelle capacità che non hanno sviluppato come: il supporto aereo, l’evacuazione medica e i team specializzati del genio di fondamentale importanza per fronteggiare la minaccia degli ordigni esplosivi che colpiscono anche la popolazione inerme.

Fonte: comunicato RC West

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password