I CARABINIERI ADDESTRANO I POLIZIOTTI SOMALI A GIBUTI

picture-2-Carabinieri

TMNews – I Carabinieri italiani, in coordinamento con l’Unione africana, hanno addestrato 200 unità di polizia “robusta somala”. E’ quanto si apprende dal comunicato diffuso il 18 aprile dall’Ambasciatore italiano per la Somalia, Andrea Mazzella, in cui si riferisce della cerimonia conclusiva svoltasi martedì scorso a Gibuti, alla presenza degli alti rappresentanti del governo gibutino, del governo somalo, del governo italiano, dell`Arma dei Carabinieri, dell`Unione Africana, di Amisom, del corpo diplomatico e degli addetti militari accreditati a Gibuti. “Il corso, tenutosi presso l`Accademia di Polizia di Gibuti, ha visto diplomarsi con successo 197 allievi addestrati da una squadra di 32 carabinieri italiani con il supporto della polizia di Amisom – si legge nella nota – il corso, incentrato sulla gestione dell`ordine pubblico, è stato focalizzato in particolar modo sull`approfondimento del codice penale, il mantenimento della sicurezza pubblica e il rispetto dei diritti umani, nonché sulle tecniche di antiterrorismo”. “Le unità della polizia somala formata dai Carabinieri, secondo le intese raggiunte con le autorità somale, verranno ora impiegate per il mantenimento della sicurezza, in particolare nella capitale somala, recentemente funestata da vili atti di terrorismo, e poste a difesa delle legittime istituzioni nazionali”, prosegue la nota. L’Ambasciatore italiano ha quindi sottolineato che, “con questo ulteriore contributo concreto, il governo italiano conferma il proprio sostegno alle istituzioni somale, in particolare alle forze armate e alla polizia, per il contrasto alla persistente minaccia del terrorismo e per il rafforzamento delle condizioni di sicurezza, in stretto coordinamento con l`Unione Europea, l`Unione Africana, le forze di Amisom, e con gli altri stakeholders internazionali maggiormente coinvolti su questo fronte”. “Proprio per incrementare il sostegno italiano nel settore della sicurezza – conclude Mazzella – sono stati inoltre previsti, nelle prossime settimane, ulteriori contatti tra delegazioni dei rispettivi ministeri della Difesa, intesi ad approfondire nuovi possibili ambiti di collaborazione”.

La missione addestrativa dei carabinieri a Gibuti ha preso il via metà febbraio. L’Arma era già stata impegnata in un’operazione simile con gli agenti di polizia somala durante l’Operazione Ibis (UNOSOM ) nel 1993-94.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password