Carabinieri: 81mila arresti e 409mila denunce nel 2012

Carabinieri-del-PAT-addestrano-poliziotti-afgani

ANSA – Quasi 82mila arresti, di cui 733 per associazione mafiosa e nove latitanti di massima pericolosita’, oltre 409mila persone denunciate, 5 milioni di chiamate al 112, quattro militari morti e 454 gravemente feriti in servizio: sono i numeri di un anno di attivita’ dell’Arma dei Carabinieri che oggi festeggia i suoi 199 anni di vita. Un anno, il 2012, contrassegnato anche per i carabinieri dalla necessita’ di ridurre le spese continuando a garantire la sicurezza e l’efficienza. Compito assolto, dicono dal comando generale, “investendo prioritariamente sulla riconfigurazione del dispositivo, con particolare riguardo alle strutture logistiche, amministrative e di comando, nonché con il ricorso a sofisticati strumenti elettronici, che hanno agevolato l’attività di gestione, e una serie di interventi finalizzati ad elevare la qualita’ della formazione”.

CONTROLLO DEL TERRITORIO: Le sole stazioni hanno segnalato all’autorita’ giudiziaria 322.629 persone e ne hanno tratte in arresto 48.225, pari ad oltre il 75% dell’attivita’ di tutta l’Arma. Nel 2012 sono stati effettuati oltre 4,5 milioni di servizi nel corso dei quali sono state identificate 19 milioni di persone e controllati 14 milioni di veicoli. Oltre 130mila i servizi svolti dal Carabiniere di quartiere, che opera in 810 quartieri dei 103 capoluoghi di provincia e in altre 116 citta’. Complessivamente sono stati perseguiti oltre 2 milioni di reati, pari al 72% di tutte le forze di Polizia, denunciando 409.263 persone e arrestando 81.892 soggetti, 53.513 in flagranza. 112: sono state oltre 5 milioni le richieste pervenute dai cittadini, mentre i nuclei radiomobili hanno effettuato oltre 202mila interventi e arrestato 22mila persone.

SICUREZZA STRADALE: sono state impiegate complessivamente 4,4 milioni di pattuglie che hanno accertato 948.912 infrazioni al Codice della Strada; sono inoltre stati rilevati 23.000 incidenti, che hanno causato la morte di 989 persone e il ferimento di altre 11.790.

VIGILANZA OBIETTIVI SENSIBILI: sono stati 214.146 i militari impiegati nel 2012 per servizi connessi a esigenze specifiche, quali la vigilanza a obiettivi sensibili o eventi eccezionali.

CRIMINALITA’ ORGANIZZATA: L’attivita’ del Ros, in stretta sinergia con i comandi territoriali, ha consentito la cattura di 9 latitanti di massima pericolosita’ e di 733 persone per associazione mafiosa; sequestrati beni per 621 milioni e confiscati beni per 260 milioni.

EVERSIONE E TERRORISMO Sono 42 gli arresti eseguiti nel 2012 nei confronti sia di esponenti delle varie formazioni di matrice anarco-insurrezionalista, sia di aderenti ad organizzazioni terroristiche straniere. Indagini che hanno riguardato anche gli attentati contro i contingenti militari all’estero, i sequestri e gli omicidi di italiani nelle aree di crisi e gli atti di pirateria nell’oceano Indiano.

REPARTI SPECIALI: Il Raggruppamento investigazioni scientifiche hanno portato a termine, complessivamente, 19.128 accertamenti mentre i Nas hanno effettuato quasi 58mila ispezioni con l’accertamento di quasi 35.000 infrazioni e l’arresto di 177 persone. Il nucleo tutela beni culturali e’ riuscito nel 2012 a recuperare 141.000 opere d’arte nell’ambito degli oltre 178.000 controlli eseguiti e i militari del nucleo tutela ambiente hanno compito 2.742 controlli, arrestando 49 persone e denunciandone 1.779.

MISSIONI ESTERE: sono 1.049 i carabinieri che sono stati impiegati in vari teatri operativi, dal Kosovo alla Cisgiordania, dall’Afghanistan al Libano, dalla Libia a Cipro, fino alla Georgia e al Niger. 461 carabinieri hanno invece assicurato la tutela di 129 sedi diplomatiche italiane

Foto Istruttore dei carabinieri in Afghanistan (RC-West)

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password