Trenta nuovi Mi-17 per l’Afghanistan

2790

Secondo l’FSMTC (Servizio federale di cooperazione tecnico-militare) Russia e Stati Uniti avrebbero firmato un nuovo contratto per la fornitura di trenta elicotteri Mil Mi-17 per le forze nazionali di sicurezza in Afghanistan (ANSF – Afghan National Security Forces).Il valore del contratto, che ammonta a 572 milioni di dollari, copre inoltre le parti di ricambio e il supporto tecnico. Dalle dichiarazioni fornite è emerso che in occasione del Paris Air Show (che si è tenuto presso l’aeroporto di Le Bourget dal 17 al 23 giugno), Rosoboronexport e il Dipartimento dell’Esercito degli Stati Uniti avrebbero firmato il contratto per la fornitura di elicotteri russi Mil nella rete degli impegni comuni contro il terrorismo islamico internazionale, che rende ancora oggi la nazione asiatica un territorio ostile alle forze di pace occidentali e agli afghani moderati. Entrambe le parti hanno espresso la speranza che la partnership possa espandersi nel campo della cooperazione tecnico militare.

Foto www.key.aero

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978, si è laureato in Scienze della Comunicazione scritta e Ipertestuale. Collabora dal 1998 con alcune riviste del settore sull'esclusivo tema dell'aviazione militare sovietica e russa. Dal 2003 inizia la collaborazione con Analisi Difesa occupandosi del salone aeronautico MAKS di Mosca; successivamente prepara dossier su alcuni storici bureau di progettazione aeronautica russa (Tupolev, Beriev) e sulla storia dei missili aria-aria russi. Attualmente si occupa in particolare del settore esportazione degli aerei e degli elicotteri militari russi nel mondo.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password