Droni italiani Falco per l’ONU

sg-falco-hr

Finmeccanica ha ottenuto l’assegnazione di una commessa per la fornitura di un servizio di sorveglianza aerea remota alla missione Onu nella Repubblica democratica del Congo (Monusco). La notizia, confermata dalle Nazioni Unite, e’ stata accolta con viva soddisfazione dalla Rappresentanza italiana al Palazzo di Vetro. Il contratto e’ stato siglato tra la societa’ di Finmeccanica Selex ES, e il Segretariato delle Nazioni Unite per la fornitura e la gestione di un servizio aereo senza pilota costituito da cinque velivoli ‘Unmanned Aircraft Vehicle’, conosciuti come ‘Falco’, una stazione di controllo a terra, un terminale di gestione dei dati, elementi per il supporto tecnico e logistico e capacita’ di analisi dei dati raccolti. Il ‘Falco’ ha un raggio di azione di 250 km, autonomia di volo di almeno 12 ore, sensori che consentono una visione attraverso la vegetazione e in grado di individuare, di giorno e di notte, veicoli e persone a notevole distanza. ”L’uso di tali velivoli – ha detto un portavoce dell’Onu – consentira’ ai caschi blu in Congo di monitorare i movimenti dei gruppi armati e proteggere la popolazione civile in modo piu’ efficiente, in particolare nella regione orientale del Paese”. Il Falco è in servizio da anni con le forze armate pakistane.

(Con fonte Ansa)

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password