Anche l’Us Army limita i tatuaggi

Military_tattoo_56

Dopo le disposizioni assunte dall’esercito Italiano sui tatuaggi esposti sulle parti visibili del corpo da molti militari anche l’US Army ha assunto posizioni analoghe.  Un nuovo regolamento che sta per entrare in vigore vieterà alle nuove reclute i tatuaggi che risultano visibili. Niente tatuaggi dunque sotto il ginocchio o il gomito, oppure oltre il girocollo. Il regolamento è già stato approvato dal sottosegretario alla Difesa per l’esercito, John McHugh, e dovrebbe entrare in vigore entro un mese o due, riferiscono i media americani. I soldati già in servizio non dovranno rimuovere i tatuaggi fuori regolamento, ma dovranno mostrarli tutti al loro capo unità che ne prenderà nota. Rimane in vigore l’attuale politica che vieta tutti i tatuaggi dal contenuto sessista, razzista o estremista. L’obiettivo delle nuove regole, ha spiegato il sergente maggiore Raymon Chandler in un incontro con le truppe nell’Afghanistan orientale, è far si che i soldati siano riconoscibili solo per la loro divisa e vengano giudicati per il loro comportamento, non per l’aspetto.

(con fonte Adnkronos)

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password