Oltre 2.600 sortite per gli Amx in Afghanistan

03.-foto-di-repertorio-AMX-in-Afghanistan

ANSA – Dal 2009, l’anno in cui sono arrivati ad Herat, i caccia AMX italiani hanno compiuto oltre 2.600 sortite sui cieli dell’Afghanistan, facendo foto ad oltre 6.500 bersagli, alcuni dei quali sono stati neutralizzati. Ora i ‘Black Cats’, questo il nome dato al task group, hanno un nuovo comandante: il maggiore Antonio Vicolo, che subentra al maggiore Alberto Faccini, giunto a fine mandato. Il compito principale affidato ai ‘Black Cats’ è di fornire supporto aereo ravvicinato alle forze della missione Isaf della Nato e a quelle afgane nel settore della sicurezza, attraverso l’utilizzo dei cacciabombardieri Amx, “assetti al momento indispensabili – sottolineano al comando del contingente italiano – ma non in possesso dalle forze militari afgane”. I velivoli italiani hanno svolto numerose missioni operative, tra supporto aereo ravvicinato e ricognizione tattica, “dimostrando grande versatilità e affidabilità sia in missioni diurne che notturne”. Il task group “Black Cats”, spiegano dal quartier generale di Herat, “ha acquisito più di 6.500 target, fotografando diverse migliaia di chilometri della rete stradale e fornendo una cornice di sicurezza estremamente importante per il personale della missione Isaf che svolge sul terreno operazioni anche in aree ad elevato rischio”.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password