Singapore sceglie l’Aster 30

ASTER-SAMPT-15_large

L’Aeronautica di  Singapore ha acquistato i missili terra-aria MBDA Aster 30 per rimpiazzare le batterie di Hawk in forza al 163° reggimento della Difesa Aerea. Lo ha annunciato ieri il ministro della Difesa Ng Eng Hen definendo il nuovo sistema d’arma “molte volte più potente di quello attualmente in servizio”. “L’Aster ci consentirà di ingaggiare minacce multiple simultaneamente e da una distanza più lunga” ha detto il ministro in Parlamento spiegando che la nuova arma completerà la difesa aerea nazionale integrandosi con i 4 velivoli d’allerta precoce Gulfstream 550 (G550-AEW) acquistati in Israele e con il sistema missilistico a corto raggio (anche questo israeliano) Spyder che equipaggia le due batterie del 165° squadron  con 12 lanciatori e 150 missili Pithon e Derbt acquistati dalla Rafael.
Rispetto ai 40 chilometri di raggio d’azione dell’Hawk l’Aster 30 può ingaggiare bersagli fino a oltre 70 chilometri contrastando aerei, elicotteri, droni e missili.
Né il ministro né i vertici militari di Singapore hanno rivelato i costi di acquisizione, il numero di batterie e missili Aster 30 né quando il nuovo missile entrerà in servizio. Il bilancio della Difesa della città-Stato è quest’anno di 7,3 miliardi di euro in crescita di 300milioni rispetto al 2012.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password