Nuova Zelanda e Usa di nuovo alleati

HMNZS_Te_Mana_F111_Sep_2007

ANSA – La Nuova Zelanda e gli Stati Uniti hanno ristabilito la cooperazione militare bilaterale dopo un’interruzione quasi trentennale, scattata nel 1986 quando Washington ordinò un embargo militare per ritorsione contro il Paese che aveva messo al bando dalle sue acque i sottomarini Usa ad armamento o a propulsione nucleare. In un comunicato congiunto, il ministro della Difesa neozelandese Jonathan Coleman e il segretario Usa alla Difesa Chuck Hagel hanno detto che i due Paesi hanno concordato di operare più da vicino in operazioni di peacekeeping, di addestramento, di aiuti umanitari e di risposta a emergenze. Coleman era a Washington lo scorso weekend, quando ha tenuto una serie di incontri con Hagel e con vertici della Difesa. “Intendiamo sostenere insieme ai nostri partner in Asia-Pacifico per costruire la capacità delle loro forze di peacekeeping”, ha detto al suo ritorno. “Dal 2014 la Nuova Zelanda fornirà inoltre istruttori militari alle operazioni globali di pace guidate dagli Usa”, ha aggiunto. La Nuova Zelanda parteciperà anche con una nave della Marina alla missione internazionale anti-pirateria nel golfo di Aden e prenderà parte il prossimo anno alle più grandi esercitazioni navali multinazionali al mondo, le Rimpac, presso le Hawaii. Sarà la prima volta che una nave neozelandese visita Pearl Harbour in più di 30 anni.

Foto:la fregata neozelandese Te Mana

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password