Successo nei test del MEADS

MEADS-Schuss-deutscher-Launcher_Copyright-MBDA-2

Due missili Pac 3 patriot lanciati da un sistema di difesa antimissili MEADS (Medium Extended Air Defense System hanno intercettato simultaneamente due bersagli provenienti da direzioni diverse nell’ambito di test effettuati nel poligono  White Sands Missile Range (Nuovo Mexico). Il test, che ha registrato un completo successo, ha visto l’impiego di tutti gli elementi del sistema e di bersagli diversificati: un missile Lance che simulava un missile balistico tattico e un cacciabombardiere  Phantom QF-4
A dispetto dell’efficacia del sistema, il programma italo-tedesco-americano MEADS, sviluppato  da Lockheed Martin e MBDA Missile System, ha davanti a sé un futuro ancora incerto. E’ quasi  completata  la fase di sviluppo oltre la quale gli Stati Uniti interromperanno lo stanziamento dei fondi e la partecipazione alla joint venture in cui potrebbe subentrare la Polonia che riceverà da Washington circa 10 miliardi di dollari di compensazioni per aver accettato di ospitare sul suo territorio basi del sistema antimissile National Missile defense. Con il MEADS Varsavia avrebbe così la possibilità di disporre di uno “scudo” nazionale contro le minacce aeree e balistiche tattiche rese concrete dal dispiegamento di missili russi Iskander a Kaliningrad.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password