Suicidi in calo nelle forze statunitensi

untitled2

I programmi lanciati negli anni scorsi dal Pentagono per contrastare il crescente numero di suicidi tra i militari e in particolare tra i reduci di guerra colpiti da Post Traumatic Stress Disorder (PTSD) sembrano dare buoni risultati. Secondo il Dipartimento della Difesa i suicidi nell’Esercito sono calati del 22 per cento dall’inizio dell’anno con 245 casi contro i 317 dello stesso periodo del 2012. Nelle singole forze armate il calo è più marcato in Aeronautica e Marina, meno presso Esercito e Marines a conferma che la PTSD è ovviamente più diffusa presso le forze più esposte alla prima linea. Il calo dei suicidi potrebbe inoltre essere legato al numero sempre più ridotto di militari schierati in aree di guerra dopo la fine delle operazioni in Iraq nel 2011 e il massiccio ritiro in atto dall’Afghanistan.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password