Il Pentagono schiera i Boeing P-8A Poseidon a Okinawa

r

I primi 2 sono arrivati sulla base nipponica di Kadena a inizio dicembre ma entro la settimana saranno 6 i pattugliatori marittimi Boeing P-8A Poseidon dello squadron VP -16 della US Navy trasferiti dalla Naval Air Station di Jacksonville (Florida) alla base giapponese sull’isola di Okinawa in piena area operativa nella crisi per le isole Senkalu che vede la Cina contrapposta a stati unitio, Giappone e Corea del Sud. Il nuovo velivolo realizzato da Boeing che con 117 esenmplari rimpiazzerà  l’Orion è in servizio anche presso lo squdron VP-5 che inizierà nel 2014 a rischierarsi oltremare  mentre il VP 45 ha iniziato la transizione dall’Orion nel luglio scorso. L’arrivo dei P-8A, dotati di maggiore autonomia (1.200 miglia nautiche) dei P-3C, aumenta le capacità delle forze statunitensi e alleate nell’are compresa tra le isole Ryukyu e le Senkalu dove da giorni è in atto un braccio di ferro con la difesa aerea cinese che pretende di “coprire” co il suo ombrello l’arcipelago nipponico rivendicato da Pechino.
Il Pentagono ha reso noto che il dispiegamento dei Poseidon era già previsto prima dello scoppio della crisi ma è+ evidente il significato della presenza dei  P-8° in concomitanza con la visita del vicepresidente Joe Biden a Pechino, Tokyo e Seul per cercare di risolvere la crisi.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password