Veicoli speciali russi per il trasporto dei gas siriani

21

Il Ministero della Difesa russo ha inviato 25 mezzi corazzati e altri 50 veicoli in Siria per il trasferimento e lo smantellamento delle armi chimiche di Damasco. Lo ha annunciato oggi ai giornalisti il ministro della Difesa russo Serghiei Shoigu dopo un colloquio con il presidente Vladimir Putin. “Il trasferimento del materiale in Siria è’ completo. Questo aiuterà il trasporto dell’arsenale di armi chimiche siriano nel porto di Latakia per la sua futura esportazione e smaltimento”, ha detto Shoigu. In tre giorni dal 18 al 20 dicembre Mosca ha spedito per via aerea con 38 voli all’aeroporto di Latakia 50 camion “Kamaz” e 25 blindati “Ural”, oltre a cisterne per l’acqua, cucine da campo e tende militari per il contingente che si occuperà dell’operazione.

Il 15 novembre scorso il Comitato esecutivo dell’Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche, dopo un accordo Usa-Russia in materia, ha approvato un piano per la distruzione dell’arsenale chimico di Damasco, secondo il quale tutti i materiali per la fabbricazione di armi chimiche, eccetto l’isopropanolo, verranno allontanati dalla Siria entro il 5 febbraio 2014, e i più pericolosi entro la fine di quest’anno per essere distrutti in gran Bretagna e a bordo di una nave statunitense appositamente attrezzata. Tutti i siti collegati con l’arsenale chimico di Bashar Al-Assad saranno distrutti nel periodo dal 15 dicembre 2013 al 15 marzo 2014

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password