Predator italiani in Corsica

UAV-2-Rid

ANSA – L’Aeronautica militare partecipa, sulla base aerea di Solenzara in Corsica, all’esercitazione internazionale Serpentex, dedicata alla preparazione operativa del personale che sarà impegnato in Afghanistan. Nelle tre settimane dell’esercitazione sono previsti in Corsica circa 800 militari di otto paesi diversi: Canada, Regno Unito, Stati Uniti, Spagna, Italia, Belgio, Repubblica Ceca e Slovenia che si addestreranno con il personale francese “per conseguire prontezza operativa su larga scala”. Nell’occasione, per la prima volta un aereo a pilotaggio remoto “Predator B” dell’Aeronautica militare ha volato nello spazio aereo di un paese straniero – sulla base di un accordo bilaterale Francia-Italia – nell’ambito di un’esercitazione internazionale. Il velivolo italiano è decollato infatti dall’aeroporto militare di Amendola, in Puglia, sede del 32/o Stormo, per poi attraversare un corridoio aereo trans-frontaliero, attivato ad hoc, e condurre missioni di ricognizione sui cieli della Corsica. Al termine delle attività, il “Predator B”, che può volare per oltre 24 ore consecutive, è rientrato ad Amendola.

Foto: Isaf RCW

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password