Quasi 100 mila morti in guerra nel 2012

untitled7

Adnkronos/dpa – I conflitti armati hanno causato nel 2012 almeno 95mila morti, la maggior parte dei quali civili. Sono questi i dati contenuti nel primo ‘War Report’ della Academy of International Humanitarian Law and Human Rights di Ginevra. Il conflitto più sanguinoso è quello in Siria, dove i morti stimati sono stati 55mila. In Afghanistan sono morte 7.500 persone, mentre un numero ancora maggiore di vittime è stato registrato in Messico, dove le guerre tra i cartelli della droga hanno provocato 9mila morti. Secondo il rapporto dell’organizzazione ginevrina, i Paesi coinvolti nel 2012 in conflitti interni o internazionali sono stati 24. Questa cifra comprende anche Cipro e i Territori palestinesi. Nonostante l’alto numero di conflitti e di vittime, è stato riscontrato un numero basso di procedimenti o condanne per crimini di guerra, sebbene nel rapporto venga segnalato che gli Stati Uniti e la Gran Bretagna hanno avviato procedimenti giudiziari nei confronti di loro militari impegnati in Afghanistan.

foto: Arabpress

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password