Indiani e afghani si addestrano in Rajasthan

LT-GEN-ASHOK-SINGH-AVSM-SM-VSM-TAKING-OVER-SOUTHERN-COMMAND

L’esercito indiano è impegnato da alcuni giorni in esercitazioni di lotta al terrorismo nel deserto del Rajasthan a cui è stato invitato un gruppo di militari dell’Afghanistan, in quella che è la prima iniziativa di questo genere da quando New Delhi e Kabul hanno firmato un Accordo di cooperazione strategica. Lo scrive l’agenzia di stampa Pti. Un portavoce militare indiano che ha chiesto di non essere identificato a detto a Jodhpur che “fra le operazioni speciali sperimentate da uomini dei due eserciti durante queste esercitazioni vi sono il contrasto di terroristi barricatisi in edifici, combattimenti disarmati, e spostamenti tattici in ambiente terrestre ed elitrasportati”. Da parte sua il portavoce del ministero della Difesa, colonnello S.D. Goswami, ha precisato che tutto questo avviene con la partecipazione di 57 militari afghani di vario grado negli spazi della Forza di élite “10 Para” indiana sotto la supervisione del comandante del settore meridionale dell’esercito, generale Ashok Singh (nella foto). Scopo delle esercitazioni iniziatesi l’11 dicembre e che si concluderanno il 29 del mese, si è infine appreso, “sono le operazioni di contrasto dell’insorgenza e del terrorismo, con enfasi speciale per operazioni in ‘aree abitate e rurali’ che avvengono in un ambiente funzionale realistico”. Fonti militari hanno fatto notare che tutto questo avviene mentre la Nato e gli Usa stanno ritirando le loro truppe dall’Afghanistan ed il presidente Hamid Karzai cerca di stringere relazioni militari con Paesi della regione, fra cui in particolare l’India. New Delhi ha investito negli ultimi anni almeno due miliardi di dollari in opere infrastrutturali ed ha di recente promesso la fornitura di alcuni elicotteri per il trasporto truppe.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password