C-27J per la Guardia Costiera USA

84497_1311964994

La Guardia Costiera statunitense ha annunciato che rileverà 14 cargo Alenia Aermacchi C-27J Spartan dei 21 radiati l’anno scorso dall’USAF che aveva annullato il contratto per 38 velivoli con un totale previsto di oltre cento velivoli. Gli altri sette aerei, tutti stoccati nella base-deposito di Davis-Monthan (Arizona)  sono già stati presi in carico dal Comando Forze Speciali (SOCOM)  che li modificherà per l’impiego specifico.  La decisione della Guardia Costiera rappresenta una buona notizia per l’azienda italiana che aveva dovuto incassare la cancellazione del programma da parte del Pentagono. Innanzitutto perché con l’impiego da parte di SOCOM e Coast Guard viene scongiurata la possibilità che gli Spartan venissero venduti sul mercato dell’usato compromettendo le possibilità di Alenia Aermacchi di vendere il velivolo in Paesi come il Canada che per i cargo tattici si appresta a bandire una gara da 2,9 miliardi di dollari. Inoltre, con l’acquisizione degli Spartan, la Coast Guard ridurrà probabilmente l’ordine per 18 Airbus Military CN-235, diretto concorrente del C-27J.  Il trasferimento dei 14 Spartan alla USCG è stato approvato dal Congresso il 19 dicembre e i velivoli diverranno operativi entro 6/12 mesi. I cargo verranno equipaggiati con radar di ricerca marittima, sensori elettro ottici per l’impiego come pattugliatori a medio raggio per il controllo contro i traffici di droga e l’immigrazione clandestina, la ricerca e soccorso e l’intervento in caso di calamità. Con l’ingresso in servizio degli Spartan sette dei 30 C-130 Hercules della Coast Guard verranno ceduti al Forest Service per compiti antincendio.

Foto: Ian Howat/Jetphotos

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password