Il generale Francavilla alla testa dell'Aves

francavilla29gen14

29 gennaio 2014. Il comandante delle Forze operative terrestri, generale di corpo d’armata Roberto Bernardini, ha presieduto oggi nella caserma “Bazzichelli” di Viterbo la cerimonia con la quale il generale di brigata Luigi Francavilla ha assunto, a far data dal 24 gennaio, l’incarico di comandante dell’Aviazione dell’Esercito (Aves) in sostituzione del generale di divisione Giangiacomo Calligaris deceduto a seguito di un incidente di volo lo scorso 23 gennaio. Erano presenti i comandanti di corpo direttamente dipendenti dal comandante dell’Aves e, collegati in videoconferenza, tutti i comandanti intermedi facenti capo al comandante delle Forze operative terrestri, nonché tutti i comandi di unità e reparti dell’Aves.  Il generale Bernardini, dopo aver ricordato le figure esemplari del generale Calligaris e del tenente Lozzi, ha detto: “Un tragico evento l’incidente di volo che, nei pensieri e nella vita di chi vola operando nella terza dimensione, è sempre incombente, che va serenamente messo – sempre – nel novero delle cose possibili, benché ogni giorno nelle scuole di volo si lavori seriamente per evitarlo. E questo scopo, quello cioè di incrementare in tutti i modi e con tutte le modalità possibili la sicurezza, è sempre stato il nostro fine, il nostro credo, il nostro obiettivo principale. Ciò nonostante a volte accade !”.“

Oggi come avvenuto in analoghi tragici eventi del passato – ha concluso il comandante delle Forze operative terrestri – ogni reparto dell’Aviazione dell’Esercito si stringa al proprio stendardo, faccia riferimento ai nostri valori e continui con serenità, dedizione, determinazione, spirito di sacrificio ed indiscussa professionalità a svolgere il proprio compito per assolvere al meglio alla missione che il capo di stato maggiore ha affidato alla nostra Aviazione dell’Esercito”. Il generale di brigata Luigi Francavilla (nella foto, al centro) nel corso della sua carriera, ha comandato, tra l’altro, il centro addestrativo Aviazione dell’Esercito, la brigata aeromobile “Friuli” in Bologna, il settore ovest di Unifil in Libano nell’operazione “Leonte 7” e dal dicembre 2010 la brigata Aviazione dell’Esercito in Viterbo.

Fonte: Perseonews

Foto I generali Francavilla (a sinistra) e Bernardini (a destra)

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password