Il Master supera i test operativi in Polonia

M-346i

Il 10 febbraio scorso il ministero della Difesa polacco ha annunciato che il bireattore Alenia Aermacchi M-346 Master ha formalmente superato i test richiesti dalle normative in vigore e che è quindi stato selezionato come nuovo jet per l’addestramento avanzato (AJT) dei piloti polacchi. I collaudi sono stati effettuati su un velivolo M-346 (identificativo no. 61-01) atterrato il 3 febbraio scorso sulla pista della base aerea di Deblin, sede dell’Accademia Aeronautica. Per il prossimo mese è atteso un contratto che prevede l’acquisto di otto AJT e il relativo training tecnico, inclusa un’opzione per ulteriori quattro velivoli; la consegna degli M-346, che andranno a sostituire i PLZ Mielec TS-11 Iskra prodotti tra il 1963 e il 1987, è prevista per il 2016-2017.
Nella valutazione dei velivoli che hanno partecipato al bando per il programma AJT indetto per US$ 377.27 milioni dal ministero della Difesa polacco, l’M-346 Master è stato preferito all’Hawk proposto da BAE Systems e al T-50 Golden Eagle presentato dal consorzio Lockheed Martin UK e Korean Aerospace. Nel 2012 l’azienda aeronautica italiana, controllata Finmeccanica, aveva formalizzato con Israele un contratto per la fornitura di trenta M-346i da addestramento avanzato, incluso manutenzione, logistica simulatori e addestramento. La commessa si era andata ad aggiungere ai sei più nove in opzione destinati all’Aeronautica Militare Italiana e al successo ottenuto nel 2010 nell’ambito del programma Fighter Wings Course indetto dal governo di Singapore: dodici M-346 e relativi sistemi di addestramento e supporto logistico. Secondo il sito web della rivista specializzata in armamenti e affari militari, IHS Jane’s, in caso di ulteriori ordini Alenia Aermacchi sarebbe pronta ad aumentare il numero di jet prodotti ogni mese da una unità a quattro.

Fonte ITblog Defence

 

 

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password