L’Ucraina vende carri T-64 al Congo

imagesCAS15SJW

La Repubblica  Democratica del Congo (DRC) potrebbe essere il cliente misterioso cui la società Ukroboronservice, che coordina le 130 industrie del settore militare di Stato ucraine, ha venduto 50 carri armati T-64BV-1 (guarda il video). Il carro, aggiornamento radicale  del T-64 sovietico, viene presentato dai produttori come superiore nelle prestazioni e nel combattimento al T-72. Secondo il sito russo Lenta.ru  il Congo è il primo cliente dei  nuovi carri armati ucraini che affiancheranno nell’esercito africano 50 T-55 e 100 T-72 forniti negli anni scorsi sempre dall’Ucraina. L’industria di Kiev punta ad applicare il kit di potenziamento e aggiornamento ai tank T-64 a suo tempo radiati dall’esercito ucraino puntando ad acquisire importanti quote di mercato in quei Paesi che vogliono dotarsi di un carro armato aggiornato ma senza sostenere gli elevati costi dei mezzi di nuova produzione. Sergiy Gromov, direttore generale di Ukroboronprom, ha rivelato che altri clienti internazionali hanno mostrato interesse nei confronti del T-64BV-1 dotato, rispetto al vecchio modello sovietico, di protezioni reattive e di nuovi motore, visori e sistema di controllo del tiro.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password