F-16 turchi abbattono un Mig-23 siriano

Mig-23

Ieri la Difesa Aerea turca ha abbattuto un MiG-23 siriano sui cieli della città di Yayladagi, distretto meridionale di Hatay. Benché molte fonti giornalòistiche abbiano riferito di un abbattimento determinati da armi contraeree secondo Ankara l’azione è da attribuire a caccia F-16. Secondo quanto diramato dalle autorità turche i radar avrebbero intercettato due Mig-23 siriani in missione di attacco al suolo contro postazioni ribelli ad est di Kasab. Intimati a non procede oltre, i velivoli avrebbero violato lo spazio aereo turco intorno alle 13:13; avvisati nuovamente, i due MiG-23 si sarebbero quindi divisi. Uno dei due aerei avrebbe effettuato una virata di 180° e lasciato la zona per fare subito rientro in Siria, l’altro avrebbe invece proseguito penetrando per circa 1.5 km in territorio turco.
Intercettato su Yayladagi da una coppia di F-16C provenienti dalla base aerea di Diyarbakir, in zona per una missione di pattugliamento armato (CAP) lungo il confine, il MiG-23 sarebbe è stato abbattuto alle 13:14. Colpito da un missile lanciato da uno dei due F-16 e sarebbe poi riuscito a rientrare in territorio siriano prima di schiantarsi al suolo a circa 1.1 km dalla ciità di Kasab. Il pilota è riuscito a eiettarsi e non avrebbe riportato conseguenze. Opposta la versione siriana, secondo cui il MiG non avrebbe mai lasciato la propria area di competenza evitando quindi di sconfinare nello spazio aereo turco.

Fonte: ItlogDefence

I precedenti:

settembre 2013 – intercettori turchi abbattono elicottero siriano

Giugno 2012 – F-4 Phantom turco abbattuto dalla contraerea siriana

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password