Roll-out per il primo Typhoon Tranche 3 italiano

First

Negli stabilimenti Alenia Aermacchi di Torno Caselle ha effettuato oggi il “roll-out” il  primo velivolo Eurofighter Tranche 3 costruito in Italia. L’ultima versione aggiornata del Typhoon segnala una nota del consorzio Eurofighter, rappresenta il più alto traguardo nell’evoluzione dell’aereo da combattimento. La Tranche 3 ”incorpora un numero di modifiche che effettivamente migliorano la performance del velivolo e consentono aggiornamenti futuri rendendolo più attraente per gli attuali clienti e per quelli potenziali”. Il primo esemplare della Tranche 3, – il numero 64 – prodotto per l’Aeronautica italiana dalle società’ del consorzio Eurofighter e assemblato da Alenia Aermacchi, è adesso pronto per i test sui motori a Torino Caselle e sarà consegnato all’Aeronautica Militare entro la prima metà di quest’anno. Nell’ambito del contratto per la Tranche 3A firmato nel 2009 sono stati ordinati in tutto 112 velivoli dalle quattro nazioni partner europee del consorzio – Germania, Italia, Spagna e UK – di cui 21 per l’Aeronautica Militare italiana. ”Il primo Eurofighter Tranche 3 – ha dichiarato Alessandra Saroglia, Alenia Aermacchi Eurofighter programme manager – rappresenta un passaggio importante nel nostro programma di produzione. Il velivolo incorpora una serie di cambiamenti rispetto alle precedenti versioni che lo rendono ancora più capace dal punto di vista operativo e anche una serie di forniture che consentiranno capacità addizionali in futuro inclusa la compatibilità della  macchina con il nuovo radar a scansione elettronica”. Dal suo ingresso in servizio nel 2003 più di 400 esemplari di Typhoon sono stati consegnati alle forze aeree di sei nazioni (Italia, Spagna, Gran Bretagna, Germania, Austria e Arabia Saudita mentre una settima, l’Oman, li riceverà prossimamente) volando per oltre 220 mila ore di volo in 21 reparti operativi.

Foto: Eurofighter

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password