Ancora Spartan per il Perù

C-27J2013_2

Il ministro della Difesa del Perù, Pedro Cateriano Bellido, ha ordinato ad Alenia Aermacchi, società di Finmeccanica, altri due velivoli da trasporto militari C-27J dopo i primi due ordinati l’anno scorso. L’obiettivo del Perù è acquisire 12 aerei per rinnovare la componente da trasporto tattico. I mezzi saranno assemblati nello stabilimento di Caselle. La commessa ha un valore analogo a quella precedente, pari a circa 122 milioni di dollari. “E’ un accordo importante perché ci apre molte opportunità in un mercato, il Sud America, in cui non eravamo ancora presenti”, ha commentato l’amministratore delegato, Giuseppe Giordo. In tutto sono finora 76 i C-27J Spartan ordinati ad Alenia Aermacchi da diversi Paesi del mondo, Europa, Africa, Nord America ed Asia. “L’Alenia – ha spiegato Giordo – aprirà subito un ufficio di rappresentanza a Lima per seguire il programma e potenziare i rapporti di collaborazione con il Perù.

L’obiettivo è stato raggiunto grazie alla collaborazione con il ministero della Difesa e le autorità politiche italiane”. All’incontro a Caselle ha partecipato l’ammiraglio Valter Girardelli, vicesegretario della Difesa. Nello stabilimento, dove sono impiegati circa 2.000 addetti, si produce, oltre al C-27J, l’Eurofighter e si realizza l’allestimento finale delle versioni speciali da pattugliamento marittimo dei bimotori Atr. Altri 1.200 dipendenti sono nello stabilimento di corso Marche, a Torino, che ospita uffici e i laboratori sistemistici, e operano nella progettazione di velivoli e sistemi per la difesa e nell’ingegneria dell’integrazione e qualificazione delle produzioni aeronautiche. Inoltre, in Corso Marche sono presenti i simulatori di volo di Eurofighter Typhoon, C-27J e velivoli senza pilota Sky-X e Sky-Y.

In futuro tutte le attività e il personale saranno trasferiti a Caselle. In Piemonte Alenia Aermacchi, con altre quattro aziende del settore presenti in Piemonte (Avio, Selex Es, Microtecnica e Thales Alenia Space), forma una rete che aggrega in un sistema industriale strutturato le diverse componenti del settore aerospaziale sul territorio. Si tratta di un network di cinque grandi imprese e 200 PMI che impiegano circa 12.000 addetti e generano oltre 2,5 miliardi di euro di fatturato. “I risultati del primo trimestre dell’anno confermano l’andamento positivo della società. Le previsioni per il 2014 sono buone” ha aggiunto Giordo sottolineando che  “abbiamo completato il piano di ristrutturazione e rilancio varato nel 2011”.
Con fonte Ansa

Foto: Alenia Aermacchi

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password