L'ultima pensione della guerra di Secessione

untitled2

TMNews/Wall Strett Journal  – Irene Triplett è una signora americana di 84 anni che ogni mese riceve 73,13 dollari dal dipartimento degli Affari dei veterani. Si tratta di una pensione per il servizio militare prestato dal padre durante la guerra di secessione americana, l’ultimo benefit ancora concesso per il conflitto combattuto tra il 1861 e il 1865, visto che Irene nacque nel 1930 da una madre di 34 anni e da un padre di 83, Mose Triplett, che aveva partecipato ai combattimenti su entrambi i fronti. La sua storia è raccontata dal Wall Street Journal. La pensione della signora Triplett, per quanto esigua, ricorda agli americani che i conti della guerra non si chiudono alla fine del conflitto. Il dipartimento degli Affari dei veterani ancora paga 16 tra vedove e figli di soldati che combatterono la guerra ispano-americana del 1898; l’ultimo veterano della Prima guerra mondiale è morto nel 2011, ma 4.038 persone, tra vedove e figli, ricevono mensilmente la pensione dal governo federale, che spende all’anno 16,5 milioni di dollari per i benefit legati a questi conflitti, di cui ormai si è quasi persa la memoria. Coniugi, genitori e figli di veterani della Seconda guerra mondiale, dei conflitti in Corea, Vietnam, Kuwait, Iraq e Afghanistan hanno invece ricevuto 6,7 miliardi di dollari nell’anno fiscale

Foto: WSJ

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password