MiG-25 siriani ancora operativi?

MIG-25_12-960x400

La Syrian Arab Air Force (SAAF) ha acquistato negli anni 70 un numero imprecisato di MiG-25, ovvero il caccia intercettore più veloce al mondo; secondo gli analisti militari si trattava nel dettaglio di 16 MiG-25PD, 8 MiG-25RB e due addestratori MiG-25PU. Secondo Flightglobal, la forza aerea siriana aveva ritirato tutti i suoi MiG-25 entro la fine del 2011 e invece, secondo quanto mostrato da alcune immagini satellitari, pare che alcuni esemplari di MiG-25 siano ancora perfettamente operativi. Non solo: la tesi è stata confermata da alcuni video girati dai ribelli antigovernativi che mostrano una coppia di MiG-25PD in azione sulla base di Palmyra. Secondo i ribelli, i possenti Foxbat (nome in codice NATO del MiG-25) sarebbero stati usati per missioni di bombardamento ai danni della popolazione civile.

Tuttavia la veridicità di quanto affermato è confutata dal fatto che le capacità della versione PD non sono assolutamente adatte al bombardamento (a differenza della versione RB, senza contare che le capacità di bombardamento di quest’ultima sono estremamente limitate, date le caratteristiche tecniche del velivolo); in tal senso l’aviazione siriana possiede cacciabombardieri più adatti allo scopo per dimensioni e finalità costruttive: MiG-29, Su-22 e Su-24. É più probabile invece, che i voli dei MiG-25 siano da interpretare come una risposta nei confronti della Turchia in relazione all’abbattimento di un caccia siriano MiG-23 da parte di un F-16 turco (avvenuto il 23 marzo) e dunque al fine di attuare la protezione degli aerei d’attacco al suolo in volo lungo i confini turco-siriani.

Foto: Iranian military forum, Military Edge

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978, si è laureato in Scienze della Comunicazione scritta e Ipertestuale. Collabora dal 1998 con alcune riviste del settore sull'esclusivo tema dell'aviazione militare sovietica e russa. Dal 2003 inizia la collaborazione con Analisi Difesa occupandosi del salone aeronautico MAKS di Mosca; successivamente prepara dossier su alcuni storici bureau di progettazione aeronautica russa (Tupolev, Beriev) e sulla storia dei missili aria-aria russi. Attualmente si occupa in particolare del settore esportazione degli aerei e degli elicotteri militari russi nel mondo.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password