Somalia: L’Onu assolda 400 caschi blu ugandesi

amisom_arrived1-400x300

Una forza speciale di 400 caschi blu dell’Onu è stata schierata a Mogadiscio per proteggere il personale impegnato nell’assistenza umanitaria, dopo un’ondata di attacchi dei miliziani qaedisti Shabab. I militari, tutti ugandesi, hanno compiti solo “difensivi” per lo staff e le installazioni delle Nazioni Unite e fanno base nel compound protetto dell’aeroporto della capitale somala. L’anno scorso l’area dell’aeroporto, che ospita anche la missioni di addestramenti e consulenza militare europea EUTM – Somalia (a guida italiana) è stato teatro di diversi sanguinosi attacchi terroristici compiuti dagli Shabab. Con il nuovo contingente le forze ugandesi schierate in Somalia raggiungono i 6.500 effettivi assegnate alla missione ONU/UA Amisom che affianca l’esercito somalo nel contrasto ai qaedisti.

Foto AP

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password