Il nuovo stabilimento di MBDA distruggerà le cluster bombs francesi

centre-demilitarisation-mbda_896232

Antoine Bouvier, Amministratore Delegato di MBDA, ha inaugurato oggi a Bourges Subdray, nella regione centrale della Francia,  lo stabilimento per la demilitarizzazione del munizionamento. Realizzato in appena due anni, lo stabilimento consente alla Francia di rispettare i regolamenti internazionali previsti dalla Convenzione di Oslo del luglio 2009 circa la proibizione di bombe a grappolo o cluster imponendone ai firmatari la distruzione entro il 2018.
Il contratto assegnato a MBDA nel 2011 prevede la distruzione a Bourges Subdray di 36 mila munizione complesse. Lo stabilimento ha richiesto investimenti per 12 milioni di euro e consente la creazione di 20 posti di lavoro per un’attività che è in gran parte automatizzata. Il valore strategico di questo stabilimento riguarda soprattutto la possibilità per la Francia di smantellare in casa il proprio munizionamento senza doverlo mettere “in mani altrui” garantendo così riservatezza industriale, rispetto delle misure di sicurezza e di impatto ambientale. L’iniziativa di MBDA consente inoltre a Parigi di offrire ad altri Paesi la possibilità di smantellare i propri ordigni a Bourges Subdray.
Con fonte MBDA

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password