Il missile Kongsberg NSM testato dalla USS Coronado

kongsberg

L’unità di superficie da combattimento costiero (Littoral Combat Ship) classe Independence USS Coronado (LCS 4) ha portato a termine con successo il lancio in condizioni reali del missile norvegese anti nave (NSM – Naval Strike Missile) della società Kongsberg. Il test, effettuato con l’utilizzo di un lanciatore Lockheed Martin Mk-41, è stato eseguito lo scorso 23 settembre contro una nave utilizzata come target in movimento a largo delle coste della California meridionale. Grazie al risultato ottenute, la Marina Militare degli Stati Uniti (USN) ritiene che il missile Kongsberg posa ora essere inserito nella lista dei sistemi d’arma utilizzati sulle unità di entrambe le classi LCS, la classe Freedom e la classe Independence.

L’Mk-41 e un sistema di lancio verticale (VLS) standard, utilizzato dalla USN per i missili RIM-66/67/161 Standard, RIM-174 Standard ERAM, Tomahawk, RUM-139 VL-ASROC, RIM-7 Sea Sparrow e RIM-162 ESSM. Il lancio, eseguito dal ponte della USS Coronado sotto la supervisione dell’agenzia del Pentagono che gestisce i test di comparazione con sistemi d’arma stranieri, segue quello effettuato lo scorso luglio dalla fregata Fridtjof Nansen della Royal Norwegian Navy durante l’esercitazione navale Rim of the Pacific (Rimpac) 2014.

Eugenio Roscini VitaliVedi tutti gli articoli

Colonnello dell'Aeronautica Militare in congedo, ha conseguito un master di specializzazione in analisi di sistema e procedure all'Istituto Superiore di Telecomunicazioni. In ambito internazionale ha prestato servizio presso il Comando Forze Terrestri Alleate del Sud Europa, la 5^ Forza Aerea Tattica Alleata e il Comando NATO di AFSOUTH. Tra il 1995 e il 2003 ha preso parte alle Operazioni NATO nei Balcani (IFOR/SFOR/KFOR). Gestisce il sito ITlogDefence.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password