Renzi e Moretti ai 150 anni delle Officine Galileo

body_Galileo_150_Med

Accolti dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Finmeccanica, Mauro Moretti, il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, sono intervenuti questo pomeriggio alle celebrazioni per i 150 anni di Officine Galileo, oggi Finmeccanica – Selex ES, presso lo stabilimento di Campi Bisenzio, Firenze.
Alla cerimonia erano inoltre presenti i Capi di Stato Maggiore della Marina e dell’Esercito, Amm. Giuseppe De Giorgi e Gen. Claudio Graziano, il Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, il sindaco di Firenze, Dario Nardella, il sindaco di Campi Bisenzio, Emiliano Fossi, e l’Arcivescovo di Firenze, S.E. Card. Giuseppe Betori.

Il premier Matteo Renzi ha inoltre presieduto alla cerimonia di intitolazione alle Officine Galileo del tratto di strada antistante lo stabilimento, in riconoscimento del patrimonio tecnologico, professionale e umano ereditato dallo storico insediamento produttivo.
Nate nel 1864, le Officine Galileo hanno dato vita nel 2000, insieme con la fiorentina SMA e altre società italiane, a Galileo Avionica, diventata nel 2010 Selex Galileo e poi confluita nel 2013 in Finmeccanica – Selex ES, azienda leader nei sistemi e nei sensori ad alta tecnologia nel settore dell’elettronica per la difesa e la sicurezza.

La celebrazione è stata anche occasione per i dipendenti toscani e le loro famiglie di visitare lo stabilimento e osservare da vicino tecnologie e produzioni all’avanguardia che danno prestigio all’industria nazionale in molti settori. Tra questi, i sensori a bordo delle missioni spaziali internazionali Rosetta e SENTINEL, sistemi ed equipaggiamenti elettroottici impiegati dalle forze armate italiane e la tecnologia per le comunicazioni sicure TETRA utilizzata dalle forze di polizia per la gestione di grandi eventi quali i Giochi Olimpici di Sochi 2014 in Russia, l’elezione di Papa Francesco a Roma e i Mondiali di Ciclismo a Firenze nel 2013. Il TETRA sarà impiegato anche durante Expo Milano 2015.

A testimonianza dell’impegno per la valorizzazione del patrimonio industriale dell’azienda, è stata allestita nel piazzale dello  stabilimento la mostra fotografica “Uno sguardo oltre”, una raccolta di immagini di prodotti, lavorazioni e persone che ripercorrono i momenti salienti di questi 150 anni. Il sito di Campi Bisenzio ospita anche il “Museo della Tecnologia “ di Finmeccanica – Selex ES con esemplari unici delle produzioni storiche di Officine Galileo: dai telai alle macchine fotografiche, dagli specchi per telescopi agli apparecchi di misurazione e di precisione.

Campi Bisenzio è oggi il centro di eccellenza di Finmeccanica – Selex ES per la progettazione e produzione di sistemi elettroottici per applicazioni terrestri e spaziali, seeker, radar, sistemi sonar e apparati per comunicazioni professionali sicure.
Nel sito, che si estende su una superficie di 54.000 mq, lavorano circa 800 dipendenti. L’azienda opera in tutta la Toscana con un totale di 1.400 addetti. Le attività portate avanti riguardano prevalentemente l’Homeland Security, le Smart Solutions, ICT & Networking, seeker e radar navali, equipaggiamenti avionici.

Fonte: comunicato Finmeccanica

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password