Israele rinuncia al V-22 Osprey

MV-22-Osprey-1

Il ministero della Difesa israeliano ha deciso di annullare l’acquisto di 6 convertiplano Bell Boeing V-22 Osprey; la cancellazione dell’ordine rappresenta un’altra brusca frenata per il comparto Difesa dello Stato ebraico, soprattutto dopo il recente annullamento della gara d’appalto da 500 milioni di dollari bandita per la fornitura di tre pattugliatori d’altura destinati alla Marina Militare. Secondo quanto pubblicato dal giornale israeliano Israel Hayom, la decisione di rinunciare all’offerta Bell Boeing, proposta nell’aprile 2013 in occasione della visita del segretario alla Difesa americano, Chuck Hagel, è legata all’impatto economico causato dall’Operazione margine di protezione (Operation Protective Edge).

I fondi programmati per l’acquisto dei sei V-22 Osprey verrebbero, invece, destinati all’acquisizione di un secondo lotto di Lockheed Martin F-35, decisione sostenuta dal comitato Difesa presieduto dal premier Benjamin Netanyahu che la Knesset dovrebbe votare nei prossimi giorni.

Foto: Us DoD

Eugenio Roscini VitaliVedi tutti gli articoli

Colonnello dell'Aeronautica Militare in congedo, ha conseguito un master di specializzazione in analisi di sistema e procedure all'Istituto Superiore di Telecomunicazioni. In ambito internazionale ha prestato servizio presso il Comando Forze Terrestri Alleate del Sud Europa, la 5^ Forza Aerea Tattica Alleata e il Comando NATO di AFSOUTH. Tra il 1995 e il 2003 ha preso parte alle Operazioni NATO nei Balcani (IFOR/SFOR/KFOR). Gestisce il sito ITlogDefence.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password