La riserva del British Army arruola 50enni

1409525602213_Image_galleryImage_British_Army_Reserve_recr

Di fronte alla crisi degli arruolamenti il ministero della Difesa britannico ha dovuto prendere decisioni drastiche aumentando il limite di età per chi vuole entrare nei ranghi della Army Reserve (l’ex Territorial Army)  dai 43 ai 52 anni. Un limite applicabile agli ex militari che si sono congedati e hanno deciso di mantenere un ruolo part-time nelle forze armate.

Il provvedimento si è reso necessario dopo il fallimento della campagna lanciata dalla Riserva del British Army che in un anno ha aumentato di sole  140 unità da 19.150 a 19.290  suoi organici a fronte di una spesa di 2 milioni di sterline in pubblicità e promozione degli arruolamenti.
Allo stesso tempo l’esercito regolare ha subito una contrazione pari a 8mila unità su un taglio complessivo di 20 mila unità previsto da programmi varati dal governo di David Cameron che doveva però venire compensato con un incremento del personale riservista portandolo da 19  mila a 30 mila effettivi entro ilo 2019.

La decisione di innalzare i limiti d’età è stata molto criticata fra i militari. Un ex ufficiale ha dichiarato che “arruolano chiunque, basta che respiri”.  Il deputato conservatore John Baron ha definito “caotico”  il nuovo programma  di reclutamento.

Foto UK MoD

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password