L’Ucraina offre la cittadinanza ai volontari stranieri

1068176

Il ministro degli interno ucraino, Arsen Avakov, ha ammesso ufficialmente la presenza di combattenti stranieri nei battaglioni che combattono i separatisti filorussi nell’est del Paese. “Ci sono volontari nel battaglione Donbass e in altri battaglioni che ci stanno aiutando a difendere il nostro Stato” ha detto Avakov alla stampa. “Alcuni di loro hanno chiesto e ottenuto la cittadinanza ucraina”.   In virtù dei meriti acquisiti al fronte Kiev garantisce la cittadinanza agli stranieri che combattono sotto la sua bandiera
In luglio Mosca chiese a Svezia, Finlandia, Paesi Baltici e Francia di indagare sui mercenari che combattono in Ucraina Orientale. Tra questi vi sono però anche italiani e forse qualche britannico per lo più riuniti nel Battaglione Azov costituito e finanziato dal miliardario  (il suo partrimonio è stimato tra i 3 e i 6,5 miliardi di dollari)  Ihor Kolomoisky, attuale governatore della provincia di Dnipropetrovsk.

Foto Itar Tass

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password