Missili APKWS per l'Iraq

APKWS_1

Il Dipartimento di Stato di Washington si è espresso a favore della fornitura all’Iraq di 2.000 Advanced Precision Kill Weapon Systems (APKWS), missili a guida laser semi attiva compatibili con i lanciatori utilizzati per i razzi Hydra 70 da 2.75 inches (70 mm). Richiesti da Baghdad, gli APKWS verranno forniti all’Iraqi Army Aviation Command (IAAC) insieme al pacchetto inerente il supporto logistico, la documentazione e l’addestramento del personale.

Il contratto, da US$ 97 milioni, verrà appaltato a BAE Systems, società aerospaziale che ha sviluppato l’APKWS in collaborazione con Northrup Grumman e General Dynamics. L’agenzia governativa statunitense Defence Security Cooperation (DSCA) ritiene che l’adozione del nuovo sistema d’arma metterebbe i reparti IAAC in condizione di effettuare missioni di attacco più precise, operando contro i gruppi terroristici con maggiore incisività e riducendo allo stesso tempo il livello di rischio per la popolazione civile.

L’APKWS è un sistema di guida semi attivo installato su razzi calibro 2.75 inch (70mm). Il kit, che viene inserito nella sezione centrale del razzo, non ha nessun impatto con l’efficienza del motore e con l’operatività della spoletta d’innesco della testata.Estremamente versatile, l’APKWS ha un costo ridotto e non ha bisogno di manutenzione, è in grado di acquisire bersagli statici e in movimento, è compatibile con una vasta gamma di designatori autonomi e remoti e può operare su diverse piattaforme.

Prodotto da circa tre anni, l’APKWS ha superato più di 400 test su velivoli ad ala rotante e fissa ed è installato sugli elicotteri Boeing AH-64D/E Apache, Bell 407GT, AH-1W Super Cobra, UH-1Y Venom, AH-6 Little Bird, OH-58D Kiowa Warrior e Sikorsky MH-60R/S, sui caccia General Dynamics F-16 Fighting Falcon, McDonnell Douglas F/A-18 Hornet , AV-8B Harrier II e Fairchild -Republic A-10 Thunderbolt II, e sull’addestratore intermedio Beechcraf AT-6B Texan II.

Gli elicotteri Bell IA 407 in forza all’esercito iracheno sono già dotati di torretta per sistemi elettro-ottici L3 Wescam MX-15Di con designatore laser e di pod per il lancio di razzi non guidati da 70 mm. (IT log defence) Foto: BAE Systems

Eugenio Roscini VitaliVedi tutti gli articoli

Colonnello dell'Aeronautica Militare in congedo, ha conseguito un master di specializzazione in analisi di sistema e procedure all'Istituto Superiore di Telecomunicazioni. In ambito internazionale ha prestato servizio presso il Comando Forze Terrestri Alleate del Sud Europa, la 5^ Forza Aerea Tattica Alleata e il Comando NATO di AFSOUTH. Tra il 1995 e il 2003 ha preso parte alle Operazioni NATO nei Balcani (IFOR/SFOR/KFOR). Gestisce il sito ITlogDefence.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password