Il supporto degli F-35 in Asia

twitterlrip__main

Il Dipartimento della Difesa statunitense ha assegnato le sedi di manutenzione, riparazione e aggiornamento (MRO&U) per le cellule e i motori dei velivoli F-35 per la regione Asia-Pacifico. I Paesi interessati hanno ricevuto i requisiti relativi alla manutenzione “pesante” sia del motore che della cellula dell’F-35. A ciascun paese è stata garantita l’opportunità di coinvolgere la propria base industriale, per fornire manutenzione ai velivoli anche al di là delle specifiche necessità legate al programma. Altre considerazioni a livello nazionale hanno contribuito a stabilire queste prime designazioni, come per esempio il futuro schieramento nelle basi, le diverse fasi di sviluppo o la logistica.

Nella regione Asia-Pacifico le attività di manutenzione per la cellula dell’F-35 saranno fornite dal Giappone per i velivoli impiegati nel Pacifico settentrionale e dall’Australia per i velivoli nel Pacifico meridionale.

Tali capacità saranno richieste entro e non oltre i primi mesi del 2018. Per quanto riguarda la manutenzione “pesante” del motore, le capacità iniziali verranno fornite dall’Australia entro l’inizio del 2018, mentre il Giappone avvierà questo tipo di attività almeno 3 o 5 anni più tardi.

Queste designazioni non precludono l’opportunità per altri partner F-35 o per clienti del programma Foreign Military Sales (FMS), comprese le nazioni a cui sono state affidate le attività iniziali per la cellula e il motore, di partecipare e di vedersi assegnare future attività di sustainment, compresa la riparazione di componenti e sistemi, in base alla futura crescita della flotta e alle necessità operative.

“E’ un ulteriore esempio di come le opportunità legate alla rete globale di supporto al programma F-35 siano in continua espansione, a vantaggio di tutta la comunità di nazioni e aziende coinvolte” ha affermato il Lt. Gen. Chris Bogdan, Executive Officer del Programma F-35.

“I Paesi che hanno scelto l’F-35 a livello internazionale si confermano una componente cruciale della struttura di supporto del programma stesso. La loro partecipazione è fondamentale per ridurre i costi e perseguire il principio del best-value per tutti i player coinvolti nel programma F-35, e per rafforzare la rete globale di supporto per molti anni a venire”.

Per Lockheed Martin “tali assegnazioni evidenziano il crescente grado di maturità raggiunto dal programma F-35 in questa regione del mondo e dimostrano la continua marcia di avvicinamento alla piena operatività del programma”. In un comunicato l’azienda statunitense sottolinea che “la manutenzione e revisione dei velivoli F-35 proseguiranno per le prossime cinque decadi nella regione Asia-Pacifico e noi siamo pronti a supportare questi Paesi, impegnati nel realizzare questa attività di importanza fondamentale per il nostro programma”.

 

Fonte: US DoD e Lockheed Martin

Foto Lockheed Martin

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password