Anche la portaerei De Gaulle per la guerra al Califfo

20140106213434_c1

Parigi si appresta ad inviare nel Golfo Persico la portaerei a propulsione nucleare Charles de Gaulle, ammiraglia e fiore all’occhiello della Marine Nationale, insieme alle unità di scorta per rafforzare l’impegno francese nella campagna di raid aerei contro lo Stato Islamico (Daesh per i francesi che hanno assimilato l’espressione utilizzata dagli arabi per indicare il Califfato).

A dare la notizia la rivista specializzata ‘Mer et Marine’. La de Gaulle, oltre ai caccia-bombardieri Rafale (gli stessi impiegati contro la Libia nel 2011) e Super Etendard, sarà accompagnata da unità di superficie e da un sottomarino d’attacco a propulsione nucleare della classe Barracuda.

La Francia partecipa gia’ da settembre ai raid contro lo Stato Islamico in Iraq, con 9 Rafale e 6 Mirage basati in Giordania e negli Emirati Arabi Uniti nella cosiddetta operazione ‘Chammal’.  L’annuncio formale dello schieramento della flotta sarà dato da Hollande al discorso che ogni anno rivolge alle forze armate, il 14 gennaio proprio dal ponte dell’ammiraglia De Gaulle.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password