I contratti di fine anno di Finmeccanica

M-346-test-inside-anechoic-chamber-raised-to-5-m

Roma, 7 gennaio 2015 – Fine anno all’insegna di nuovi contratti per il Gruppo Finmeccanica; negli ultimi giorni del 2014 sono stati siglati quattro importanti accordi che hanno riguardato tutti gli ambiti di attività del Gruppo.

Nell’aeronautica, lo scorso 22 dicembre Finmeccanica-Alenia Aermacchi ha firmato un contratto, del valore di 120 milioni di euro, con la Direzione Generale degli Armamenti Aeronautici (ARMAEREO) per la fornitura all’Aeronautica Militare di ulteriori tre velivoli da addestramento avanzato M-346, del sistema di addestramento a terra e del relativo supporto logistico.

Nel settore elicotteri, Finmeccanica-AgustaWestland grazie ad un accordo firmato lo scorso 29 dicembre, fornirà, entro il 2025, 160 elicotteri civili AW189 all’azienda petrolifera Rosneft. La fornitura avverrà principalmente attraverso HeliVert, joint venture formata dall’azienda italiana e Russian Helicopters (società controllata dal gruppo industriale Rostec). Helivert provvederà all’assemblaggio finale (presso il proprio stabilimento di Tomilino, vicino Mosca) degli apparati che verranno forniti da AgustaWestland.

L’intesa prevede anche la fornitura di servizi integrati (manutenzione e addestramento) per i clienti in Russia e nei Paesi CIS. Grazie alla fornitura dei 160 elicotteri civili, Rosneft diventerà il principale cliente di AW189 al mondo.

Nell’elettronica per la Difesa e Sicurezza, lo scorso 30 dicembre Finmeccanica-Selex ES, a capofila di un raggruppamento industriale, ha annunciato l’aggiudicazione di una gara europea indetta dall’ENAV (ente nazionale di assistenza al volo) per la progettazione e la messa in opera del nuovo sistema di controllo di tutto il traffico aereo nazionale (Programma 4-Flight) che sostituirà nell’arco di nove anni quello attualmente operativo. Il valore del contratto è di circa 206 milioni di euro.

Nel settore Trasporti, Ansaldo STS, una società di Finmeccanica, ha annunciato lo scorso 31 dicembre che realizzerà il sistema di protezione, supervisione e controllo della marcia dei treni di tipo driverless e unmanned della nuova linea 4 della Metropolitana di Milano. Ansaldo STS fornirà e installerà gli impianti di segnalamento e automazione, i sistemi di alimentazione elettrica, le porte di protezione dei viaggiatori in banchina, i varchi d’ingresso, le macchine per la vendita dei biglietti, gli impianti per la manutenzione e, con la collaborazione di Sirti, i sistemi di telecomunicazione. Il valore contrattuale complessivo per Ansaldo STS è di circa 265 milioni di euro.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password