Test cinese per ICBM con testate multiple

DF-41-bis-

Secondo quanto pubblicato dal quotidiano online Washington Free Beacon, il 13 dicembre scorso la Cina avrebbe portato a termine il primo test di volo del missile balistico a lungo raggio (ICBM) e testate multiple Dongfeng DF-41 (CSS-X-10).

La notizia, diramata dai vertici dell’Esercito Popolare di Liberazione (PLA), precisa che il lancio è stato effettuato dal cosmodromo di Taiyuan (TSLC), sede del Wuzhai Missile and Space Test Center, 250 km a sud ovest di Pechino. Seguito dai satelliti e dai sistemi di rilevamento USA, il missile, armato con un numero non precisato di testate inerti, avrebbe centrato un punto di impatto situato in un’area disabitata della Cina occidentale.

Per i tecnici della superpotenza asiatica questo è il primo test di volo eseguito con un missile intercontinentale balistico a testate multiple indipendenti (MIRV), un salto di qualità che potrebbe incidere sull’equilibrio strategico-militare USA-Cina.

Il Pentagono, che considera il lancio come un significativo passo avanti per le forze strategiche cinesi, stima, infatti, che le PLA possano contare su un arsenale nucleare composto da circa 240 testate di grande potenza – numero che nei prossimi anni potrebbe aumentare in modo significativo – e che il CSS-X-10 , con una gittata di 7.456 miglia, sia in grado di minacciare l’intero territorio nord americano.

Il DF-41, valutato dal National Air and Space Intelligence Center (Nasic), principale centro della comunità di intelligence in materia missilistica, sarebbe in grado di trasportare fino a 10 testate nucleari.

Questo non sarebbe, però, l’unico missile MIRV in forza alle PLA: alcune fonti sostengono, infatti, che la Cina abbia condotto a fine settembre un test missilistico con un vettore ICBM a testata MIRV siglato DF-31B e che i tecnici stiano già modificato il DF-5 e DF-31A.

Per quanto riguarda gli Stati Uniti, l’attuale arsenale nucleare strategico USA comprende 1.642 testate atomiche: tutti i 450 missili Minuteman III sono stati modificati per trasportare testate MIRV e i missili lanciati da sottomarini Trident II possono trasportare fino a 14 MIRV ciascuno. Secondo il Pentagono, il Dongfeng DF-41 potrebbe essere già schierato dal 2015. (IT log defence)

Foto: Xinhua e  Spacewar.com

Eugenio Roscini VitaliVedi tutti gli articoli

Colonnello dell'Aeronautica Militare in congedo, ha conseguito un master di specializzazione in analisi di sistema e procedure all'Istituto Superiore di Telecomunicazioni. In ambito internazionale ha prestato servizio presso il Comando Forze Terrestri Alleate del Sud Europa, la 5^ Forza Aerea Tattica Alleata e il Comando NATO di AFSOUTH. Tra il 1995 e il 2003 ha preso parte alle Operazioni NATO nei Balcani (IFOR/SFOR/KFOR). Gestisce il sito ITlogDefence.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password