Marte per la difesa costiera a IDEX 2015

100_5408

Al Salone IDEX 2015, la società emiratina  Siham Al Khaleej Technology (SAKT), insieme a MBDA e alla società elettronica italiana GEM, presentano l’innovativo sistema di batteria missilistica costiera incentrato sul missile Marte.

La cooperazione tra le tre aziende è stata ufficializzata con un accordo siglato nel 2013 al Dubai Air Show che vede SAKT “prime contractor” e integratore del sistema composto dai lanciatori e dai missili prodotti da MBDA e dalla stazione remota della batteria costiera. Coastal Battery Remote Station (CBRS 100-MD) sviluppata da GEM e capace di scoprire e ingaggiare bersagli fino a 100 miglia nautiche di distanza.

Il sistema, già presentato l’anno scorso al  Salone DIMDEX in Qatar  con la denominazione di Marte Coastal Defence System (MCDS), è in grado di sorvegliare il traffico marittimo civile costiero e interdire l’accesso alle acque territoriali a unità navali ostili impiegando due diverse versioni del Marte: la MK2/N con raggio operativo entro i 35 chilometri e la ER per attacchi a più ampio raggio.

Il sistema, concepito per le specifiche esigenze di difesa costiera in acque ristrette come quelle del Golfo Persico, è integrato nella rete di Comando e Controllo ed è facilmente dispiegabile anche su piccole isole come quelle che contraddistinguono alcuni emirati del Golfo.

Foto: G. Gaiani

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password