I nuovi tagli di Londra cancellano i Gurkha?

Queen-with-Gurkha-Army-224183

Le celebrazioni del secondo centenario della costituzione potrebbero coincidere con la chiusura del reggimento Gurkha del British Army: colpa dei tagli alle spese per la difesa che dovrebbero essere contenuti nel programma Future Force 2020. I Gurkha, che hanno combattuto anche in Italia durante l’ultima Guerra mondiale (sono circa settecento i caduti sepolti in diversi cimiteri di guerra nel nostro Paese) sono un’unità dell’esercito britannico i cui componenti sono arruolati tra la popolazione Nepalese a partire dalla conclusione della guerra Anglo-Nepalese del 1812 – 1815, nel corso della quale si distinsero agli occhi dei Britannici per spiccate attitudini al combattimento.

Il reggimento, impiegato anche in Afghanistan e Iraq, comprende 1.500 militari nepalesi incluso il 1° Battaglione Gurkha Rifles e alcune unità specialistiche che potrebbero venire cancellati dai nuovi tagli alla Difesa che rischiano di ridurre il British Army a una forza attiva  di 62mila militari dopo una riduzione già approvata negli anni scorsi dal governo di David Cameron da 102 mila a 82 mila effettivi.

Il 2° battaglione Gurkha Rifles, dislocato nel Sultanato di Brunei e finanziato dal piccolo ma ricchissimo Stato del Borneo, continuerebbe a sopravvivere garantendo per altri 5 anni (in base agli accordi bilaterali)una guarnigione britannica a Brunei e al British Army un’area per l’addestramento al combattimento nella giungla. Le indiscrezioni del Daily Mail

circa il progetto Future Force 2020 non sono state commentate dal Ministero della Difesa che ha però negato di avere in programma tagli alle unità di Gurkha.  Gli analisti del Royal United Services Institute i tagli all’apparato militare potrebbero portare, paventano addirittura uno scenario drammatico con la riduzione del British Army ad appena 50 mila effettivi, il livello più basso dopo la sconfitta nella guerra d’indipendenza americana del 1776.

I Gurkhas hanno già subito forti riduzioni di effettivi in seguito al progressivo ridimensionamento del British Army: il più importante risale al 1994 quando il programma “Option for Change” ridusse gli effettivi da 13 mila a 3mila cancellando quattro reggimenti e con essi, di fatto, la Gurkhas Brigade in coincidenza con il ritiro di Londra da Hong Kong la cui guarnigione era composta per lo più dai soldati nepalesi da due secoli fedeli a sua Maestà.

(con fonte ANSA)

Foto Daily Mail

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password