Mosca rivede la strategia sulla sicurezza nazionale

1021398776

Il Velino/AGV NEWS – “La strategia della sicurezza nazionale della Russia fino al 2020 subirà delle modifiche”. A dichiararlo Nikolay Patrushev, segretario del Consiglio di Sicurezza russo, che ha aggiunto “stiamo pianificando cambiamenti anche nell’ambito della sicurezza informatica”.

Stando alle sue affermazioni, i lavori per la modifica della pianificazione strategica nazionale sono oggi necessari per far fronte alle nuove minacce alla sicurezza nazionale. Nel particolare, il riferimento è ai nuovi teatri di guerra creatisi dopo le primavere arabe in Siria ed Iraq, nonché alla crisi in Ucraina.

A preoccupare Patrushev, che ha descritto le ragioni di questo cambio di rotta in un editoriale sul Krasnaya Zvezda, organo del ministero della Difesa russo, c’é poi il crescente rischio di attacchi informatici.

Patrushev ha sottolineato come nella lotta per gli interessi nazionali tra i principali paesi del mondo siano diventate sempre più frequenti le “azioni indirette o proxy”, con lo spregiudicato uso del potenziale di protesta delle popolazioni e delle organizzazioni radicale ed estremiste, nonché delle compagnie militari private.

Il segretario ha inoltre segnalato quanto sia nuovamente accresciuta in questi mesi l’aggressività degli Stati Uniti e della Nato nei confronti della Russia e di come stia aumentando il loro potenziale bellico sui confini, sostenendo che le sanzioni economiche siano state introdotte con lo scopo preciso di peggiorare il tenore di vita dei cittadini russi per portarli a movimenti di protesta. (pnd)

Foto: Ministero Difesa russo

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password