Flexis: da MBDA missili "modulari" per le operazioni aeree del 2035

FlexiS-Modular-Missile-c-MBDA

MBDA Missile Systems guarda al futuro con una “vision” propedeutica allo sviluppo di nuovi e innovativi sistemi missilistici “modulari”.  Al Salone Internazionale dell’Aeronautica e dello Spazio di Parigi 2015, MBDA, l’azienda europea leader nei missili e nei sistemi missilistici, ha presenteato oggi la CVW102 FLEXIS, una visione innovativa in grado di incrementare e sostenere le capacità militari.

FLEXIS è un concetto di architettura missilistica completamente modulare per impieghi dal 2035 e oltre. E’ in grado di realizzare un cambiamento importante in termini di adattabilità del sistema d’arma, incrementando la varietà degli effetti prodotti nonché la persistenza di una forza di azione a distanza e riducendo al contempo, in misura significativa, il carico logistico sull’operatore.

“La sfida che abbiamo dovuto affrontare”, spiega Edward Dodwell, a capo del team multinazionale (5 paesi) di MBDA di Concept Visions 2015, “può essere contestualizzata immaginando una portaerei, impiegata a supporto di operazioni aeree, in uno scenario in cui si richieda una risposta rapida a conflitti emergenti e dove si debba produrre degli effetti significativi malgrado le munizioni a bordo siano limitate. Il problema consiste nel disporre dei giusti sistemi d’arma, nelle giuste quantità, per far fronte ad una crescente varietà di scenari futuri, con un deposito di munizioni che invece non e’ destinato a crescere”.
La risposta a tale sfida è la modularità, applicata non soltanto alla linea di produzione, ma anche fino al momento in cui l’armamento viene caricato sul velivolo, e che deve essere semplice e affidabile per consentire all’operatore di configurare il missile al momento del suo utilizzo.

Per vincere tale sfida, il team Concept Visions ha sviluppato FLEXIS (guarda il video), un’architettura futura per la modularità dei sistemi che è resa possibile da numerose tecnologie innovative che MBDA sta sviluppando:

– Un bus comune di comunicazione ed uno di alimentazione all’interno del missile, con interfacce contactless universali applicabili a tutti i sottosistemi per semplificarne l’architettura e permettere la flessibilità della configurazione.
– Un telaio comune in materiale composito che consente l’integrazione dell’architettura a bus comune, utilizzando processi WIC (Wire-In Composite) e l’installazione di superfici aerodinamiche per missioni specifiche e fornendo inoltre un nucleo comune per tutte le configurazioni missilistiche, eliminando le duplicazioni.
– Un portafoglio di sottosistemi comuni con diametri standardizzati che offre ampie capacità e consente l’evoluzione del sistema attraverso l’inserzione tecnologica.

– Dispositivi di assemblaggio automatizzato che permettono all’operatore di costruire e certificare il missile prima del volo.
– Un’unità centrale di Controllo e Configurazione della munizione che identifica i moduli installati e ne configura la performance per ottenere un sistema ottimizzato.
– Un modulo di Collaborazione e Coordinamento Missili che offre lo scambio automatico di tattiche e la condivisione delle risorse tra i missili in volo, per massimizzare il successo della missione in ambienti complessi con minacce elevate.
– Un sistema di monitoraggio – noto come Health and Usage Monitoring – è integrato nei moduli stessi e consente una gestione avanzata dei missili in base alla loro vita residua, nonché una progettazione dei moduli volta a garantirne la durata.

Tali tecnologie permettono a FLEXIS di offrire ampie capacità ed una adeguata quantità di munizioni a partire da una scorta limitata, migliorando la realizzazione e la disponibilità grazie all’eliminazione di duplicazioni nello sviluppo e nella qualifica. Favoriscono inoltre l’evoluzione dei sistemi per rispondere a future minacce e a futuri requisiti di missione, e offrono una maggior efficienza ed efficacia in ambienti complessi con elevate minacce.

FLEXIS è il simbolo della filosofia di Concept Visions, giunto alla sua sesta edizione, e mette in evidenza il valore di MBDA in quanto azienda capace di promuovere l’innovazione e l’ispirazione nel settore delle armi complesse per il 2035 e oltre.

Con FLEXIS, i dipendenti delle cinque sedi europee di MBDA hanno dovuto affrontare la sfida di suggerire concetti, approcci e tecnologie che potrebbero fornire risposte efficaci ed efficienti ai futuri campi di battaglia. Tutte le proposte sono state sintetizzate per creare il contesto ed i confini del progetto Concept Visions di quest’anno. Dopo un’ attenta valutazione da parte di un panel internazionale di MBDA, i concetti più interessanti sono diventati oggetto di analisi durante specifici workshop. A tale scopo è stata sfruttata non soltanto la competenza tecnica all’interno dell’azienda, ma è stata anche coinvolta la community degli utenti finali di MBDA nelle sue cinque nazioni europee.

Fonte:MBDA

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password