Il Pentagono sceglie l’Alaska per il radar antimissili

pentagonstory_Ap

Il Dipartimento della Difesa (DoD) degli Stati Uniti ha scelto l’Alaska come sede del nuovo sistema radar a lungo raggio con capacità di discriminazione degli obiettivi (Long Range Discrimination Radar – LRDR). Per il Pentagono la posizione risulterebbe ideale per attivare i sistemi di difesa anti-missile e lanciare gli intercettori dislocati in Alaska e California contro potenziali minacce nemiche, come ad esempio i missili balistici intercontinentali (ICBM) in mano all’Iran e alla Corea del Nord. Il nuovo LRDR, che dovrebbe entrare in servizio entro il 2020, verrà installato presso la Clear Air Force Station di Anderson, nel distretto amministrativo di Denali, a meno di 400 chilometri dal confine canadese. Il sito è stato preferito alle isole Aleutine, arcipelago che separa l’oceano Pacifico settentrionale dal Mare di Bering e località inizialmente prescelta come sede della stazione LRDR.

Secondo le informazioni pubblicate dall’agenzia di stampa Reuters, la Missile Defense Agency (MDA) che gestisce il programma e lo scorso gennaio ha aperto il bando per l’assegnazione del progetto, entro il prossimo settembre potrebbe conferire l’appalto ad una delle tre aziende (Raytheon, Boeing o Lockheed Martin) che competono per l’assegnazione di un contratto da un miliardo di dollari. In virtù del fatto che l’installazione della stazione radar nella Clear Air Force Station di Anderson garantisce un notevole risparmio di fondi rispetto ai costi previsti inizialmente, il Pentagono potrebbe presto optare per la realizzazione di un’ulteriore LRDR da posizionare nelle isole Hawaii. (IT log defence)

Foto: US DoD

Eugenio Roscini VitaliVedi tutti gli articoli

Colonnello dell'Aeronautica Militare in congedo, ha conseguito un master di specializzazione in analisi di sistema e procedure all'Istituto Superiore di Telecomunicazioni. In ambito internazionale ha prestato servizio presso il Comando Forze Terrestri Alleate del Sud Europa, la 5^ Forza Aerea Tattica Alleata e il Comando NATO di AFSOUTH. Tra il 1995 e il 2003 ha preso parte alle Operazioni NATO nei Balcani (IFOR/SFOR/KFOR). Gestisce il sito ITlogDefence.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password