Eunavfor Med "caccia" i marines dal Cavour

untitled1

Contrariamente a quanto pubblicato ieri, apprendiamo da fonti ufficiali che il dispiegamento di un’unità dei marines statunitensi con velivoli MV-22 Osprey sulla portaerei italiana Cavour, previsto per settembre e annunciato dallo stesso USMC (United States Marine Corps), non verrà effettuato, o almeno non nei tempi previsti, a causa dell’impegno dell’ammiraglia della Marina Militare alla guida dell’Operazione Eunavfor Med a guida Ue.

Il Cavour ha lascito il porto di Taranto nei giorni scorsi ed è già alla testa della flotta europea di cui fanno parte per ora una fregata e una rifornitrice tedesca. In arrivo anche l’unità ausiliaria multiruolo britannica Enterprise mentre sono attesi entro luglio contributi da altri Paesi Ue. Oltre alla portaerei Cavour è probabile che la Marina Militare assegni anche un sottomarino all’operazione europea che dovrebbe contrastare i trafficanti di esseri umani in Libia. Eunavfor Med prevede l’impiego di 5 navi d’altura, 2 sottomarini e una ventina di velivoli e dispone di un budget di 11,82 milioni di euro per i primi due mesi di attività.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password