Radar Kronos per il Qatar

squared_medium_kronos_land_s

Finmeccanica-Selex ES fornirà alla Forze Armate del Qatar un sistema per la sorveglianza e la protezione dello spazio aereo del Paese.

Il contratto, del valore di alcune centinaia di milioni di euro, è stato firmato oggi, a Doha, alla presenza del Ministro della Difesa italiano, Roberta Pinotti, del Ministro della difesa del Qatar, Major General Hamad Bin Ali Al Attiyah (nella foto sotto) , e dell’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Finmeccanica, Mauro Moretti.

“Siamo orgogliosi di questo significativo successo – ha dichiarato Moretti – la difesa e la sorveglianza dello spazio aereo rappresentano un valore imprescindibile per la sicurezza nazionale che il Qatar ha deciso di affidare ai sistemi prodotti da Finmeccanica.

La fiducia riposta nella nostra azienda costituisce un ulteriore stimolo ad aumentare l’impegno di Finmeccanica in un’area geografica di fondamentale valenza strategica, sia dal punto di vista delle opportunità di business sia sotto il profilo delle collaborazioni”.

Il contratto è il risultato di un intenso e competitivo processo di selezione che ha visto prevalere le prestazioni e le capacità operative del Kronos di Selex ES sulle soluzioni offerte dai competitor.

Il sistema è composto da radar di terra, in configurazione fissa e mobile, nonché dai relativi centri di comando e controllo collegati in rete

. Si tratta del più recente di una serie di successi ottenuti negli ultimi anni dalla famiglia di radar multi-funzionali Kronos, basati su tecnologia AESA (Active Electronic Scan) per la sorveglianza strategica e la difesa aerea tattica.

Progettati per proteggere gli asset civili e militari e le forze di spedizione grazie alla capacità di localizzare con la massima rapidità e precisione obiettivi aerei in volo da basse ad alte quote, i radar Kronios sono stati venduti in 25 esemplari installati in siti terrestri e a bordo di navi presso clienti internazionali, dimostrando sul campo la capacità di operare sia in modalità stand-alone sia in rete, e di integrarsi efficacemente con sistemi di comando e controllo già operativi oltre che con sistemi d’arma missilistici antiaerei.

Fonte: comunicato Finmeccanica

Foto: Selex ES e Difesa.it

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password