I russi ammodernano i T-90, il British Army vuole un nuovo tank

5l-image

In attesa dell’ingresso in servizio del nuovo carro T-14 Armata, l’esercito russo ha avviato un programma di aggiornamento dei carri armati T-90 per migliorarne le capacità di combattimento. In servizio dal 1995 nelle forze armate russe (esercito e Fanteria di Marina, quest’ultima ne avrebbe schierato una dozzina di esemplari in Siria) in circa 550 unità e in alcuni altri Paesi dove sono state esportate le ultime versioni del mezzo (il modello MS Tagil), il T-90 è destinato a restare ancora a lungo in servizio anche se la sua produziione è stata arrestata nel 2011 in seguito allo sviluppo del T-14, atteso in servizio a partire dal 2016.

L’ammodernamento annunciato riguarderà 400 T-90 che verranno dotati di una torretta modificata e di un nuovo sistena digitale di controllo del tiro che velocizzerà e incrementerà il volume di fuoco.

La rinnovata attenzione riservata da Mosca al settore corazzato e il suo potenziamento abbinati alle tensioni con l’Occidente in seguito alle crisi in Ucraina e Siria hanno indotto il British Army a valutare lo sviluppo di un nuovo carro armato con cui sostituire i Challenger 2 oggi in servizio.

La notizia del possibile acquisto di un nuovo Main Battle Tank per l’esercito britannico con cui sostituire i 227 Challenger 2, ritenuti da molti ormai obsoleti, è stata resa nota al salone della Difesa londinese DSEI, il 16 settembre, dal Capo di stato maggiore dell’esercito, generale Sir Nick Carter, che ha confermato le valutazioni in atto sul  futuro dei Challenger 2.

Le due opzioni sul tavolo sembrano essere comunque, inevitabilmente, un radicale ammodernamento del carro in servizio o lo sviluppo di un nuovo tank. La preoccupazione principale dei militari britannici, secondo fonti citate da IHS Jane’s, sembra essere legata alla potenziale crescente inefficacia del cannone da 120 millimetri che equipaggia il Challenger 2 e delle sue munizioni contro i sistemi di autodifesa russi che verranno installati sul T-14 Armata.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password